IL BLOG


IL MOVIMENTO REALE AL FOTOFINISH CON LO STATO DI COSE LATENTE.


mercoledì 30 novembre 2011

IDOLA, FuORI! 18 - Essere periferici

Ho idea che la vita abbia inizio quando s'incontra qualcosa su cui delirare. Animali, stagioni, oggetti, dottrine. Malevič si è consumato nel corpo a corpo con le proprie irriducibili chimere. "Ribellarsi alla tirannia delle cose". È il giusto complemento all'espressione artaudiana secondo la quale l'esistenza che troviamo già apparecchiata (dalla famiglia, dalle istituzioni, dai rapporti di produzione, dalla specie etc.) è solo stupida abiezione. Ma nessuno ci garantisce a priori un incontro con il delirio, con l'occasione per delirare. Solo i nevrotici credono che tutto sia loro dovuto, come per diritto naturale (la libertà, l'amore, la vita...).

5 commenti:

  1. Sono d'accordo, ancora una volta, con te.
    Sono viva.

    [OT. Perché io e te dobbiamo proprio andare d'accordo su tutto - proprio *tutto* - ma non sesso/porno/eros su cui le sensazioni e le concezioni sono spesso così diverse? Accidentaccio! :-DDD ]

    RispondiElimina
  2. Ma sai, in certi ambiti io antepongo la prassi alla teoria. Nella politica e nel sesso, per esempio. Potrebbe anche darsi che queste divergenze non siano poi così drammatiche, chi può dirlo? ;)

    RispondiElimina
  3. E già, chi può dirlo? Rimarrà uno dei grandi misteri dell'esistenza :-D

    RispondiElimina
  4. La saggezza impone che non tutto sia noto :P

    RispondiElimina
  5. E' verissimo. E i nostri blog, bene o male, risultano tutti piuttosto "vivi". :)

    RispondiElimina